Ultima modifica: 10 Marzo 2020

Lettera della Dirigente

Cari ragazzi, vi scrivo da una scuola vuota e, nel silenzio dei corridoi e delle aule, mai come ora capisco quanto manchiate e quanto siate preziosi e importanti.
So che state lavorando “a distanza” con i vostri insegnanti e questo sta a dimostrare che siamo una grande comunità che continua a vivere e ad operare anche nelle difficoltà. Sono certa che molti di voi, in realtà, stanno aspettando e sperando al più presto di rientrare a scuola, perché è solo nella scuola reale che si vivono le relazioni e si cresce insieme.
Stiamo vivendo tutti un periodo difficile da cui possiamo uscire solo se ognuno di noi sarà capace di fare la sua parte, se ognuno di noi capirà che il rispetto delle regole indicate dalle autorità sanitarie è un esercizio di cittadinanza responsabile. Ed essere cittadini responsabili in questo momento significa rinunciare alla libertà di cui abbiamo goduto finora e che torneremo sicuramente ad avere.
E’ normale alla vostra età sottovalutare il rischio e contrapporsi a ciò che dicono gli adulti, ma ricordatevi che in questa emergenza voi potete svolgere un ruolo molto importante con il vostro comportamento.
Fate vedere agli adulti quanto siete capaci di essere responsabili, fate loro capire che vi state impegnando e state dando il vostro contributo per vincere insieme non solo la battaglia contro il virus, ma anche quella della solidarietà sociale.
Scrivetemi se ne avete voglia, mi farà piacere rispondervi…..
Vi aspetto presto a scuola.
La vostra preside
Paola Pellegrini