Ultima modifica: 9 Giugno 2020

Saluti della Dirigente per la fine dell’anno scolastico

Agli studenti dello Zenale e Butinone

Cari ragazzi, ma anche cari genitori, cari docenti, cari colleghi del personale tutto, oggi è l’ultimo giorno di questo anno scolastico strano e sospeso, che ci ha visti tutti impegnati a capire e a trovare un nuovo modo di stare insieme nella distanza, che ci ha costretti ad imparare attraverso un monitor, a sentirci vicini pur essendo lontani. E’ stato un anno faticoso per tutti, che si conclude ancora senza certezze e ancora con molti dubbi sul futuro che ci aspetta. E’ stato un anno drammatico, che abbiamo attraversato con dolore, soprattutto nel nostro territorio. E’ un anno in cui, per la prima volta, non vediamo i saluti dell’ultimo giorno di scuola, non sentiamo l’ultima campanella ed il boato che l’accompagna, non assistiamo ai pianti e alla gioia di chi, finalmente, immagina un’estate spensierata accompagnata da tutte le emozioni che l’adolescenza inevitabilmente porta con sé. Si conclude un periodo che speriamo davvero non debba più ripetersi. Abbiamo però dimostrato di essere, anche in questo frangente e ciascuno per la sua parte, una grande comunità, capace di reagire, di sentirsi unita e di continuare il lavoro intrapreso perché ciascun ragazzo potesse trarre, da questa tragica esperienza, un’occasione nuova di crescita. Ho visto tanti lavori prodotti dagli studenti che mi hanno fatto pensare alla grande forza che ciascuno di noi ha dimostrato per andare avanti, nonostante tutto.

E’ con questa forza che vi aspetto a settembre, in una scuola che troverà senz’altro nuove modalità organizzative e un diverso modo di stare insieme e di imparare, ma che manterrà intatto il senso e il valore dell’educare e del sostenere la crescita di voi ragazzi, che siete il nostro bene più prezioso.

Ringrazio tutti voi per quello che avete fatto, auguro veramente a tutti delle serene vacanze, con la certezza che saremo davvero felici di ritrovarci finalmente insieme nel nuovo anno scolastico.

La vostra preside Paola Pellegrini