Non Hikikomori ma Kintsugi

Kintsugi è l'arte giapponese che ripara le crepe impreziosendole e che insegna la resilienza.

"Non puoi cancellare ciò che è stato, rimpianti o rimorsi non riporteranno certo la tua tazza com'era prima. Tuttavia puoi sempre raccogliere i cocci, reagire e ripararla per renderla ancora più bella di quanto non fosse prima".

Esperienza proposta alle classi del biennio del Dipartimento di Religione ha prodotto manufatti creati dagli studenti, successivamente rotti e poi riparati utilizzando la tecnica giapponese.
Un oggetto che si rompe può essere riparato, anzi impreziosito, diventa un'arte terapia per imparare a superare dolori e sofferenza, e uscirne più forti di prima.

Allegati
Non Hikikomori ma Kintsugi

Ultima modifica da ANNALISA BUSSINI